Risparmiare acqua? Si può

Tra un secolo le guerre si faranno per accaparrarsi la poca acqua rimasta sul pianeta. Gli americani già studiano un sistema per andarla a recuperare dagli asteroidi. Il nostro bene più prezioso è questo, altro che oro o petrolio. Senza acqua la razza umana ha i giorni contati eppure proprio la nostra opera devastatrice sta prosciugando tutte le risorse rimaste.

Noi abbiamo fatto il danno e noi dobbiamo rimediare. Risparmiare acqua, finché siamo in tempo, si può… e non è per niente difficile. Cominciamo con la doccia quotidiana. Una stupida teoria americana ci ha convinti che se non facciamo una doccia al giorno siamo sporchi. Non è affatto vero. Una doccia al giorno è uno spreco incredibile. Per essere puliti basta lavarsi solo viso, ascelle, piedi e parti intime. Lo si può fare “a rate”, con delle spugnature indirizzate sulle parti interessate, senza bisogno di farsi scivolare l’acqua a fiumi addosso. I nostri nonni si lavavano così. Pure i re e i papi di un tempo si lavavano così.

E ancora. I metodi del risparmio d’acqua in casa sono tanti e facili da mettere in pratica. Basta stare attenti ai rubinetti che perdono, agli sciacquoni che sbrodolano. Facciamo la doccia invece del bagno e facciamola solo due volte a settimana, non una al giorno. Per innaffiare le piante usate l’acqua della pulitura di frutta e verdura. Usate lavatrice e lavastoviglie solo se a pieno carico.Lavate anche l’auto con acqua riciclata, installate impianti duali e riduttori di flusso per l’acqua domestica e quando ai vialetti e ai cortili, spazzateli e non usate l’acqua corrente per lavar via foglie e terra. In questo modo, a fine anno, avrete risparmiato 10.000 litri di acqua. Moltiplicate per ogni casa del pianeta….!

No Replies to "Risparmiare acqua? Si può"